Finanziere originario di Gaeta si toglie la vita a Bologna con la pistola di ordinanza
“La tragedia si è consumata nella giornata di ieri, 3 ottobre. Il militare aveva 34 anni”

Un finanziere di 34 anni, originario di Gaeta, si è ucciso sparandosi con la sua pistola di ordinanza. La tragedia si è consumata ieri, 3 ottobre, in provincia di Bologna dove il militare era in servizio al I Gruppo.

L’uomo si è tolto la vita all’interno della propria auto poco lontano dalla propria abitazione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il personale sanitario che lo ha trasportato all’ospedale di Bolonga dove, poco dopo, è stato constatato il decesso.

A togliersi la vita, questa volta, un 35enne di Gaeta, finanziere presso il Primo Gruppo di Bologna. Il dramma si è consumato mercoledì pomeriggio a Castenato, comune alla periferia del capoluogo emiliano: secondo le ricostruzioni il militare, G.F. le sue iniziali, l’ha fatta finita con la pistola di ordinanza, mentre era all’interno della propria auto, parcheggiata sotto casa. Il decesso, è sopraggiunto a margine del ricovero in gravissime condizioni presso l’ospedale Maggiore.

Il finanziere, in servizio presso il Primo gruppo di Bologna, non avrebbe lasciato alcun biglietto o altri indizi per motivare il tragico gesto. Purtroppo gli immediati soccorsi dei familiari, di alcuni vicini e del personale del 118 si sono rivelati inutili: il 35enne decedeva all’ospedale Maggiore di Bologna dove veniva consta-tato il suo decesso. Ferraiuolo era conosciuto e stimato nella sua città, Gaeta. La sorella lavora al comune come assistente sociale e sentimenti di cordoglio sono stati espressi dal sindaco Cosmo Mitrano e dal parlamentare del Movimento Cinque Stelle, Raffaele Trano,

Esprimendo profondo cordoglio per la scomparsa del 35enne venuto a mancare mercoledì, “valente militare e mio personale amico”, il deputato gaetano del Movimento 5 Stelle Raffaele Trano ha annunciato di voler portare la questione in parlamento: “Non posso sottacere il mio sconcerto per la perdita di due finanzieri di Gaeta a distanza di pochi mesi, entrambi operanti a Bologna. Nei prossimi giorni porterò il caso all’attenzione del parlamento e dell’Osservatorio nazionale per i diritti e la salute dei militari e delle forze dell’ordine”.

Solo il 17 settembre, un maresciallo di Formia di 43 anni si era tolto la vita presso il comando provinciale delle Fiamme Gialle di Cremona. Nel settembre dello scorso anno, invece, si era suicidato un 38enne finanziere di Gaeta in servizio a Bologna.

https://i2.wp.com/www.gaetaweb.it/wp-content/uploads/2019/10/images.jpg?fit=300%2C168https://i2.wp.com/www.gaetaweb.it/wp-content/uploads/2019/10/images.jpg?resize=150%2C150Redazione Gaeta WebCronacacomunedigaeta.it,convergenzeonline.it,cusi.it,gaetawe.it,guardiadifinanza,prolocogaeta.itFinanziere originario di Gaeta si toglie la vita a Bologna con la pistola di ordinanza 'La tragedia si è consumata nella giornata di ieri, 3 ottobre. Il militare aveva 34 anni' Un finanziere di 34 anni, originario di Gaeta, si è ucciso sparandosi con la sua pistola di ordinanza. La tragedia si...Responsabile Morena Stefanelli
Total Page Visits: 68 - Today Page Visits: 3